COMUNICATI

Altre lingue

Incontro presso l’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania

 

Il giorno 9 luglio 2019, il Presidente Orlando Materassi e la Dott.ssa Luana Collacchioni, titolare di un assegno di ricerca biennale per il progetto “La Memoria resistente” finanziato del “Fondo italo-tedesco per il futuro” sono stati ricevuti presso l’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania.

Nell’incontro avuto con l’Ambasciatore Viktor Elbling è stato condiviso il comune impegno per mantenere viva la Memoria degli IMI.

Il progetto in essere è stato ritenuto valido per una maggiore conoscenza della scelta fatta dagli IMI e del loro internamento, così come importante è stato coinvolgere le nuove generazioni al fine di una completa riconciliazione tra i Popoli e per dare certezza ad un futuro di pace.

Nell’occasione l’Ambasciatore ha fatto proprie le considerazioni del Presidente Orlando Materassi per dar vita al rilancio associativo dell’Anei, così come è emerso dall’ultimo congresso nazionale.

Al termine dell’incontro, l’Ambasciatore Viktor Elbling, il Presidente Orlando Materassi e la Dott.ssa Luana Collacchioni hanno rilasciato brevi video interviste.

In merito all’incontro, il Presidente Orlando Materassi, nell’esprimere il suo giudizio positivo sui temi affrontati e sulla manifestata volontà di collaborazione dimostrata dall’Ambasciatore, ha invitato lo stesso ad essere presente al convegno previsto nell’ambito del progetto “La Memoria resistente” che sarà organizzato a Firenze nel prossimo autunno.

 

 

Elezione di David Maria Sassoli alla Presidenza del Parlamento Europeo.

 

 

L' A.N.E.I. - Associazione Nazionale Ex Internati nei lager  Nazisti - saluta l'elezione di   David Maria Sassoli alla Presidenza del Parlamento Europeo.

Apprezza le sue parole in occasione del discorso di insediamento nel ricordare

…Non siamo un incidente della storia, ma i figli e i nipoti di coloro che sono riusciti a trovare l'antidoto a quella degenerazione nazionalista che ha avvelenato la nostra storia…

Un chiaro e condiviso riferimento alle origini di un Europa unita i cui germogli nacquero all'interno dei campi della deportazione e dell'internamento. Lì, uomini e donne dei tanti diversi Paesi educati a culture diverse diedero vita ai primi atti di solidarietà e di riappacificazione mossi da ideali di pace, giustizia e libertà. L’impegno espresso dal neo presidente in difesa e promozione della libertà, della democrazia e del valore della persona e della sua dignità coincide appieno con quello della nostra Associazione.

Nell'augurare buon lavoro al Presidente David Sassoli e a tutti i membri del Parlamento europeo, l'A.N.E.I. nel ricordo dei suoi IMI, conferma il proprio impegno di Memoria e formazione per garantire un futuro di amicizia tra tutti i cittadini del mondo.